Home » » Il programma dei controlli della Sezione Autonomie per il 2019

Il programma dei controlli della Sezione Autonomie per il 2019

11/02/2019 | Stefania Fabris |

Con deliberazione n. 3/SEZAUT/2019/INPR la Sezione Autonomie della Corte dei conti ha approvato la programmazione dei controlli per l’anno 2019.

Per il nuovo anno, nell’ambito della funzione referente, la Sezione integrerà le analisi generali di carattere finanziario valutando la possibilità di predisporre referti di carattere monotematico in materia di:

a) organismi partecipati dagli enti territoriali, utilizzando le informazioni provenienti dalla banca dati “Partecipazioni” allo scopo di continuare il monitoraggio dei risultati della loro gestione economico-finanziaria in stretta connessione con i flussi finanziari provenienti dagli enti stessi;

b) gestione finanziaria dei Servizi sanitari regionali, per confrontare i risultati raggiunti in termini di spesa (corrente e di investimento) con il quadriennio precedente e valutare il grado complessivo di tutela del diritto alla salute espresso dai livelli essenziali di assistenza (Lea);

c) costo del personale, avvalendosi delle informazioni contenute nella banca dati SICO relativamente alle unità impiegate nel settore degli enti territoriali (numero di dipendenti, tipologia di rapporto di lavoro, età, anzianità lavorativa, retribuzione fissa ed accessoria, distribuzione dei dipendenti nei diversi livelli economici);

d) controlli interni, per ulteriori approfondimenti sul percorso di attuazione del sistema dei controlli degli Enti locali tenuti alla compilazione della relazione annuale da adottare sulla base delle “Linee guida” previste dall’art. 148 del d.lgs. 18 agosto 2000, n. 267 (TUEL);

e) attuazione del processo di digitalizzazione dell’amministrazione: in coerenza con le finalità del protocollo d’intesa stipulato tra Corte dei conti e Commissario straordinario per l’attuazione dell’agenda digitale potrà essere avviata una ricognizione dello stato di attuazione da parte degli enti territoriali dei principali progetti in materia di amministrazione digitale, al fine di fornire al Parlamento un quadro generale della situazione e alle sezioni regionali di controllo elementi per poter dar corso ad ulteriori approfondimenti in occasione delle verifiche operate sugli enti di competenza;

f) altri profili di attualità nell’ambito della finanza pubblica che siano stati oggetto di significative riforme normative o che richiedano un monitoraggio costante in termini di impatto sugli equilibri finanziari degli enti territoriali.

Sezione Autonomie, deliberazione n. 3/SEZAUT/2019/INPR, Presidente Buscema, relatori Grasselli, Ferone, Uccello, Corsetti

Il programma dei controlli della Sezione Autonomie per il 2019 ultima modidfica: 2019-02-11T00:42:09+00:00 da Stefania Fabris

© Riproduzione riservata

tags

Stampa articolo
Moltocomuni