Home » Appalti e contratti » Avviata la consultazione pubblica per la riforma del Codice dei contratti Appalti e contratti

Avviata la consultazione pubblica per la riforma del Codice dei contratti

11/08/2018 | moltocomuni |

In data 8 agosto, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha avviato una consultazione on line sul sito http://consultazioni.mit.gov.it/ sul Codice dei contratti, propedeutica a una proposta di riforma che il Governo intende presentare in autunno.

L’obiettivo dell’intervento di riforma è quello di garantire l’efficienza del sistema dei contratti pubblici, di procedere alla semplificazione del quadro normativo, assicurandone la chiarezza, di eliminare le criticità sul piano normativo e, conseguentemente, sul piano applicativo.

La consultazione, cui è possibile partecipare fino al 10 settembre p.v. previa registrazione sul sito, è effettuata su una serie di primi temi di riflessione, separatamente proposti col riferimento ad argomenti indicati sinteticamente, preceduti dalla puntuale indicazione del riferimento normativo all’interno del Codice, in formato interattivo.

In particolare, i temi oggetto di confronto riguardano:

  • In house orizzontale (art. 5, c. 3 del Codice)
  • Trasparenza – pubblicazioni (art. 29, cc. 1 e 2)
  • Responsabile unico del procedimento – RUP (art. 31, c. 1)
  • Elenco delle stazioni appaltanti qualificate (art. 389
  • Consorzi stabili (art. 47, c. 2)
  • Vicende soggettive dei raggruppamenti temporanei di imprese e dei consorzi (art. 48, c. 19 ter)
  • Appalto integrato (art. 59, cc. 1 e 1 bis)
  • Albo presso l’ANAC dei commissari (art. 77, cc. 1 e 3)
  • Requisiti di partecipazione (art. 80)
  • Sistema di qualificazione delle imprese per i lavori (art. 83)
  • Soccorso istruttorio (art. 83, c. 9)
  • Rating di impresa (art. 83, c. 10)
  • Qualificazione delle imprese (art. 84, c. 4)
  • Avvalimento (art. 89, cc. 2 e 4)
  • Criteri di aggiudicazione (art. 95, cc. 4 e 5)
  • Indicazione separata dei costi aziendali e dei costi della manodopera (art. 95, c. 10)
  • Tetto massimo del punteggio economico (art. 95, c. 10 bis)
  • Calcolo anomalia (art. 97, cc. 2 e 3)
  • Disciplina dell’esclusione dell’offerta con riferimento al costo del lavoro (art. 97, c. 5, lett. d)
  • Albo dei collaudatori (art. 102, c. 6)
  • Subappalto (art. 105)
  • Fallimento in corso di esecuzione (art. 110)
  • Incentivi (art. 113, cc. 1, 2 e 3)
  • Subappalto nelle concessioni (art. 174, cc. 1 e 3)
  • Affidamenti dei concessionari – limiti (art. 177)
  • Albo dei direttori di lavori e dei collaudatori per affidamenti a contraente generale (art. 196, cc. 3 e 4)
  • Rito c.d. super speciale – Impugnazione immediata delle ammissioni alla procedura di gara (Modifiche all’articolo 120, commi 2-bis e 6-bis, del codice del processo amministrativo) (art. 204, c. 1, lett. b) e d)
  • Pareri di precontenzioso (art. 211, c. 1)
  • Soft law e linee guida ANAC (art. 213)

Documento di sintesi sulla consultazione

Avviata la consultazione pubblica per la riforma del Codice dei contratti ultima modidfica: 2018-08-11T13:19:14+00:00 da moltocomuni

tags

Stampa articolo
non ci sono news per ora
Moltocomuni