Home » Appalti e contratti » Per la nomina delle commissioni giudicatrici, nel periodo transitorio, non bastano i curricula dei componenti Appalti e contratti

Per la nomina delle commissioni giudicatrici, nel periodo transitorio, non bastano i curricula dei componenti

27/04/2018 | Giuseppe Panassidi |

Condividi questo articolo:
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Fino all’istituzione dell’ Albo dei membri delle commissioni giudicatrici di cui all’art. 78 del D.lgs. 50/2016, la stazione appaltante non ha l’obbligo di individuare i membri delle commissioni giudicatrici tra soggetti esperti esterni alla stessa.

La nomina della commissione giudicatrice, nel periodo transitorio, richiede la predeterminazione di puntuali criteri di trasparenza e competenza da parte della stazione appaltante.


Lock_iconContenuto riservato agli utenti registrati.
Inserisci le tue credenziali per accedere ai contenuti protetti o crea un account.

Per la nomina delle commissioni giudicatrici, nel periodo transitorio, non bastano i curricula dei componenti ultima modidfica: 2018-04-27T11:46:07+00:00 da Giuseppe Panassidi

tags

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condividi questo articolo:
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Moltocomuni