Home » Appalti e contratti » Sulla differenza tra soggetti accentratori e centrali di committenza e sull’obbligo di ricorso alle convenzioni Consip Appalti e contratti

Sulla differenza tra soggetti accentratori e centrali di committenza e sull’obbligo di ricorso alle convenzioni Consip

07/06/2018 | Simonetta Fabris |

Condividi questo articolo:
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

I Soggetti accentratori di cui all’art. 9, d.l. n. 66/2014 sono figure diverse dalle Centrali di Committenza costituite da Comuni non Capoluogo di Provincia che sono, invece, riconducibili alla figura della Stazione Unica Appaltante di cui all’art. 13, l. n. 136/2010.

Il Comune non è obbligato ad aderire alla Convenzione Consip per assicurare il servizio pubblico locale di illuminazione, non risultando questo espressamente menzionato nell’elenco dei settori merceologici e di servizi contemplati dal d.P.C.M. 24 dicembre 2015.


Lock_iconContenuto riservato agli utenti registrati.
Inserisci le tue credenziali per accedere ai contenuti protetti o crea un account.

Sulla differenza tra soggetti accentratori e centrali di committenza e sull’obbligo di ricorso alle convenzioni Consip ultima modidfica: 2018-06-07T16:22:25+00:00 da Simonetta Fabris

tags

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condividi questo articolo:
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Moltocomuni