Home » Cosa ne pensa la Corte dei Conti » Corte dei conti, l’istruttoria per il referto annuale al Parlamento Cosa ne pensa la Corte dei Conti

Corte dei conti, l’istruttoria per il referto annuale al Parlamento

11/07/2018 | moltocomuni |

Condividi questo articolo:
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

La Corte dei conti, ai sensi dell’art. 13 del d.l. 22.12.1981 n. 786, convertito nella legge 26.2.1982, n. 51, ogni anno riferisce al Parlamento i risultati dell’esame compiuto sulla finanza locale e sugli Enti i cui consuntivi si chiudano in disavanzo o rechino l’indicazione dei debiti fuori bilancio.

Per adempiere a tale compito è necessario ed indispensabile che tutte le Città metropolitane, tutte le Province e tutti i Comuni scarichino il questionario pubblicato sulla home page del sistema ”Con.Te”, e lo trasmettano quindi, debitamente compilato, entro il 30 agosto 2018, utilizzando la funzione “Invio da EETT” presente nel menù “Documenti” dello stesso sistema ”Con.Te”.

Non devono essere inviate le delibere di riconoscimento dei debiti.

9 luglio 2018 – Sezione delle Autonomie – Nota prot. n. 1296/2018

9 luglio 2018 – Sezione delle Autonomie – questionario allegato alla nota prot. n. 1296/2018

Corte dei conti, l’istruttoria per il referto annuale al Parlamento ultima modidfica: 2018-07-11T18:44:40+00:00 da moltocomuni

tags

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condividi questo articolo:
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Moltocomuni