Home » Corsi in-house » Come scrivere deliberazioni, determinazioni, decreti, ordinanze

Scheda corso

Seminari

Come scrivere deliberazioni, determinazioni, decreti, ordinanze

Cagliari
Caesar’s Hotel, via Charles Darwin, 2/4
Visualizza mappa
  • Corso intero
  • 09/03/2020
  • 9.00 - 13.00; 14.00 - 18.00

... dopo la riforma contabile, la normativa anticorruzione e trasparenza e la nuova disciplina della privacy

Regole giuridiche e informazioni comunicative -  Analisi e redazione di modelli e schemi


L’iniziativa formativa, di contenuto prevalentemente operativo, ha l’obiettivo di fornire a coloro che svolgono compiti di redazione delle proposte di provvedimenti amministrativi, conoscenze, di base e specialistiche, per organizzare la struttura degli atti  inserendo, con un linguaggio semplice e chiaro,  le complesse informazioni giuridiche e quelle comunicative.

La sessione pomeridiana è dedicato ad esercitazioni in aula, con la scrittura di schemi e/o la correzione di atti proposti dal docente e dagli stessi partecipanti.

Sconti e promozioni per piccoli enti e per iscrizioni multiple!

Personale che, a vario titolo, svolge compiti di redazione di proposte di provvedimenti amministrativi (determinazioni, deliberazioni e verbali di deliberazioni, ordinanze, decreti, ecc.).

Come scrivere deliberazioni, determinazioni, decreti, ordinanze ultima modidfica: 2020-01-21T12:08:50+01:00 da La redazione

Leggi la versione completa del programma con le condizioni di partecipazione

Sessione mattutina (ore 9.00 – 13.00)

  • Principali tipologie di testi scritti prodotti dagli enti locali: il loro denominatore comune
  • Provvedimenti e procedimento. Regole vecchie e nuove.
  • Rappresentazione delle attività dei comuni per processo. Esempi di flussi di processi.
  • Deliberazioni, decreti, ordinanze, determinazioni – Natura e contenuto – Informazioni giuridiche e comunicative
  • Regole fondamentali per organizzare le informazioni comunicative
  • Schema di struttura di provvedimento amministrativo
  • Esame dei diversi elementi della struttura. Contenuto, regole giuridiche, formule di stile, relative a:
    1. Intestazione – Le problematiche relative alla competenza e al conflitto di interesse
    2. Oggetto – Corretta redazione – Esemplificazione di oggetti
    3. Preambolo – Presupposti di fatto e di diritto. Contenuto, formule di stile e vizi. Tecnica per il corretto richiamo di documenti e attività acquisiti nella fase istruttoria
    4. Motivazione – Funzione, contenuto, requisiti (sufficienza, congruità e coerenza). Vizi della motivazione. Formule di stile
    5. Dispositivo –  Come strutturare la decisione
    6. Data e sottoscrizione, ecc.
  • Il verbale della deliberazione degli organi collegiali (cenni)
  • Le novità in seguito all’armonizzazione contabile (“competenza finanziaria” e “controllo monetario”)
  • Le novità in seguito alla normativa sulla corruzione e sulla trasparenza
  • Le novità in materia di privacy

ore 13.00 – 14.00 Colazione di lavoro

Sessione pomeridiana (ore 14.00 – 18.00)

  • Esercitazioni in aula con esame di schemi di provvedimenti presentati dal docente e proposte dai partecipanti:
    • – determinazione a contrattare per acquisiti sotto soglia;
    • – assegnazione contributi;
    • – incarico esterno di collaborazione;
    • – determinazione di impegno di spesa;
    • – ordinanza contingibile e urgente.

 Question time

Come scrivere deliberazioni, determinazioni, decreti, ordinanze ultima modidfica: 2020-01-21T12:08:50+01:00 da La redazione

Giuseppe PANASSIDI, avvocato, giudice tributario. Già segretario e direttore generale di enti locali. Componente di Nuclei di valutazione. Autore di diverse pubblicazioni e docente con pluriennale esperienza in corsi di formazione per il personale delle pubbliche amministrazioni locali. Revisore  dei conti. Giornalista pubblicista.

L’organizzazione si riserva la scelta del nominativo del docente o la sua sostituzione con altro con analoghe competenze professionali.

Come scrivere deliberazioni, determinazioni, decreti, ordinanze ultima modidfica: 2020-01-21T12:08:50+01:00 da La redazione

120 € + IVA (se dovuta)

  • Comuni con meno di 10mila ab: 80 €, con bollo virtuale in fattura elettronica di 2 €
  • Partecipazioni plurime: dal secondo partecipante: 70 € (IVA esente per PA, con bollo virtuale in fattura elettronica di 2 € per importi superiori a 77,47 €)
  • Preventivi personalizzati per iscrizioni di almeno 5 partecipanti dello stesso Ente o studio professionale.

N.B. IVA esente per PA, ma bollo virtuale di 2€ per fattura di importo superiore ai 77,47€. Oltre IVA al 22% per i privati.

Come scrivere deliberazioni, determinazioni, decreti, ordinanze ultima modidfica: 2020-01-21T12:08:50+01:00 da La redazione

La quota di partecipazione comprende: il materiale didattico (in formato elettronico), il rilascio dell'attestato di partecipazione (in formato elettronico) e il coffee break a metà mattina e la colazione di lavoro a conclusione della sessione mattutina.

formazione@moltocomuni.it
Tel: 045 2596578
Cell: +39 334 6052253