Home » News » Per il 2019 contabilità economico patrimoniale facoltativa per TUTTI i piccoli comuni News

Per il 2019 contabilità economico patrimoniale facoltativa per TUTTI i piccoli comuni

05/10/2019 | Stefania Fabris

Dopo la conversione in legge del dl n. 34 del 2019 e la conseguente modifica dell’art. 232, comma 2 del TUEL, lo scorso 11 settembre la Commissione Arconet ha approvato uno schema di stato patrimoniale semplificato che i piccoli comuni potranno utilizzare, in alternativa all’adozione della contabilità economico patrimoniale, con riferimento al 2019.

Nella stessa data, la Commissione ha tuttavia precisato che tale schema non avrebbe potuto essere utilizzato dai Comuni con meno di 5mila abitanti che avessero approvato il rendiconto 2018 comprensivo dello stato patrimoniale e del conto economico.

Questa impostazione è stata fortemente contestata dall’ANCI che, con lettera inviata al MEF lo scorso 1° ottobre, ha evidenziato che il “metodo semplificato”, non è affatto riservato agli enti che hanno rinviato l’adozione della contabilità economico patrimoniale, bensì a coloro che rinviano tale contabilità con riferimento all’esercizio 2019, come testualmente recita il nuovo comma 2 dell’articolo 232 TUEL.

La Commissione IFEL ha quindi reso noto che la Commissione Arconet è ritornata sull’argomento nella seduta del 2 ottobre, nel corso della quale ha concordato sulla facoltatività della tenuta della CEP per il 2019 per tutti i Comuni fino a 5mila abitanti, anche per quelli che abbiano già corredato il consuntivo degli esercizi 2018 e precedenti degli allegati economico-patrimoniali.

Per il 2019 contabilità economico patrimoniale facoltativa per TUTTI i piccoli comuni ultima modidfica: 2019-10-05T18:31:05+02:00 da Stefania Fabris

© Riproduzione riservata

Stampa articolo