Home » News » Pubblicazione dati per la verifica del rispetto degli obblighi di esternalizzazione per concedenti e concessionari News

Pubblicazione dati per la verifica del rispetto degli obblighi di esternalizzazione per concedenti e concessionari

13/05/2019 | La redazione

Nel Comunicato del Presidente dell’8 maggio scorso, l’ANAC fornisce alcune indicazioni in merito alle Linee guida n. 11 recanti “Indicazioni per la verifica del rispetto del limite di cui all’articolo 177, comma 1, del codice dei contratti, da parte dei soggetti pubblici o privati titolari di concessioni di lavori, servizi pubblici o forniture già in essere alla data di entrata in vigore del codice non affidate con la formula della finanza di progetto ovvero con procedure di gara ad evidenza pubblica secondo il diritto dell’Unione europea”.

Al paragrafo 5 sono indicati alcuni obblighi di pubblicazione a carico dei concedenti e dei concessionari per la verifica del rispetto degli obblighi di esternalizzazione previsti dall’articolo 177 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 5o.

Al punto 5.6, per un refuso, è fissato il primo termine per la pubblicazione dei dati, relativi al periodo 19 aprile 2018 – 31 dicembre 2019, entro il 31 marzo 2019 anziché il 31 marzo 2020. Pertanto, il termine per la pubblicazione deve intendersi il 31 marzo 2020.

Si rileva peraltro che il decreto legge 18 aprile 2019, n. 32 ha modificato l’articolo 177, comma 2, del Codice dei contratti prevedendo che il periodo transitorio per l’adeguamento delle disposizioni di cui al comma 1 del medesimo articolo sia posticipato al 31 dicembre 2019 con conseguente slittamento del predetto termine – a norma vigente – al 31 marzo 2021 e con riferimento alle esternalizzazioni del 2020.

L’Autorità si riserva ulteriori provvedimenti ad esito della conversione del decreto legge.

Linee guida n. 11 e Comunicato del Presidente

Pubblicazione dati per la verifica del rispetto degli obblighi di esternalizzazione per concedenti e concessionari ultima modidfica: 2019-05-13T23:30:26+02:00 da La redazione

© Riproduzione riservata

Stampa articolo