Home » Rubriche » In caso di affidamento diretto, è il Comune che decide chi invitare Appalti e contratti

In caso di affidamento diretto, è il Comune che decide chi invitare

24/09/2017 | Ruggero Tieghi |

“In caso di affidamento diretto, ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. a), del decreto legislativo 50/2016, la stazione appaltante ha ampia discrezionalità nell’invitare gli operatori economici, pertanto, l’impresa esclusa non può rivendicare alcun diritto a partecipare alla procedura informale d’appalto”.


Contenuto riservato

Il contenuto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
o .


In caso di affidamento diretto, è il Comune che decide chi invitare ultima modidfica: 2017-09-24T20:27:08+02:00 da Ruggero Tieghi

© Riproduzione riservata

Stampa articolo