Home » Rubriche » Sull’onere di conservazione dell’offerta nelle gare telematiche Appalti e contratti

Sull’onere di conservazione dell’offerta nelle gare telematiche

07/04/2019 | Simonetta Fabris |

Nel caso delle gare telematiche, la conservazione dell’offerta è affidata allo stesso concorrente, che la custodisce all’interno della memoria del proprio personal computer nella fase che intercorre tra il termine di presentazione e la procedura di upload.

L’identità del numero seriale della marcatura temporale inserita all’atto della presentazione dell’offerta e quella apposta sull’offerta nella fase di upload costituisce un adempimento essenziale al fine di garantire che l’offerta non sia stata modificata o sostituita in data successiva al termine ultimo perentorio di presentazione delle offerte.


Contenuto riservato

Il contenuto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
o .


Sull’onere di conservazione dell’offerta nelle gare telematiche ultima modidfica: 2019-04-07T20:40:07+02:00 da Simonetta Fabris

© Riproduzione riservata

Stampa articolo