Home » Appalti e contratti » Sull’affidamento diretto di un incarico di progettazione in violazione del principio di rotazione Appalti e contratti

Sull’affidamento diretto di un incarico di progettazione in violazione del principio di rotazione

16/05/2018 | Simonetta Fabris |

Condividi questo articolo:
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

L’affidamento diretto di un incarico di progettazione in violazione del principio di rotazione, motivato esclusivamente sulla base dell’ “adeguata competenza tecnico-professionale maturata dal soggetto già affidatario con riferimento alla prestazione richiesta” è illegittimo e pertanto il comportamento del Comune che procede all’annullamento in autotutela è corretto.


Lock_iconContenuto riservato agli utenti registrati.
Inserisci le tue credenziali per accedere ai contenuti protetti o crea un account.

Sull’affidamento diretto di un incarico di progettazione in violazione del principio di rotazione ultima modidfica: 2018-05-16T21:31:27+00:00 da Simonetta Fabris

tags

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condividi questo articolo:
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Moltocomuni