Home » Rubriche » Sblocca cantieri: le norme sospese e le novità “transitorie” Appalti e contratti

Sblocca cantieri: le norme sospese e le novità “transitorie”

11/06/2019 | Giuseppe Panassidi |

Com’è noto, il Senato, nella seduta del 6 giugno scorso,  ha approvato il maxiemendamento al decreto – legge 8 aprile 2019, n. 32.  Il testo  emendato è passato quindi, all’esame della Camera per la conversione definitiva in legge.

L’11 giugno alle 15,30, dopo la discussione generale e la votazione della questione pregiudiziale presentata, la Camera procederà all’esame del disegno di legge di conversione del decreto (A.C. n. 1898).

Le disposizioni sospese – Il testo del D.L. n. 32 passa all’esame della Camera nella versione licenziata dal Senato. Molte le novità, fra le quali, assume rilievo la sospensione fino al 2020 di alcune disposizioni del Codice, con l’obbligo per il Governo di presentare alle Camere, entro il 31 dicembre 2020, una relazione sugli effetti di tale sospensione per gli anni 2019 e 2020. E l’applicazione di alcune modifiche solo in via sperimentale sempre fino al 31 dicembre 2020.


Contenuto riservato

Il contenuto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
o .


Sblocca cantieri: le norme sospese e le novità “transitorie” ultima modidfica: 2019-06-11T17:17:12+02:00 da Giuseppe Panassidi

© Riproduzione riservata

Stampa articolo