Home » Rubriche » Sull’esclusione dell’offerta per violazione dei minimi tabellari sui costi della manodopera Appalti e contratti

Sull’esclusione dell’offerta per violazione dei minimi tabellari sui costi della manodopera

09/02/2019 | Simonetta Fabris |

La disposizione di cui all’art. 95, comma 10, d.lgs. n. 50 del 2016 sulla verifica, prima dell’aggiudicazione, del rispetto dei minimi tabellari relativi ai costi della manodopera di cui all’articolo 97, comma 5, lettera d) del Codice dei contratti, non prevede l’istituzione di alcun contraddittorio con l’impresa interessata, dovendo ritenersi che l’offerta che non rispetta tali parametri vada irrimediabilmente esclusa ai sensi del medesimo art. 97, comma 5, lettera d).


Contenuto riservato

Il contenuto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
o .


Sull’esclusione dell’offerta per violazione dei minimi tabellari sui costi della manodopera ultima modidfica: 2019-02-09T19:09:41+02:00 da Simonetta Fabris

© Riproduzione riservata

Stampa articolo